OpenStreetMap

Mannivu's Diary

Recent diary entries

Come creare un collegamento personalizzato su JOSM

Posted by Mannivu on 12 January 2022 in Italian (Italiano). Last updated on 17 May 2022.

Per creare un collegamento personalizzato su OSM è necessario innanzitutto installare il plugin Utilsplugin 2. Aprire le preferenze (F12) e selezionare “Impostazioni Utilsplugin 2”

Impostazioni Utilsplugin

Quindi, nella finestra che compare, si può inserire un qualsiasi URL personalizzato. Per esempio, per inserire un collegamento alla cronologia di un elemento su PeWu basta inserire una nuova riga e inserire come url https://pewu.github.io/osm-history/#{#type}/{#id} Salvare e chiudere la finestra delle impostazioni. Poi, è necessario scaricare una porzione qualsiasi di mappa.

Spostandoci sulla barra menu orizzontale in alto, selezioniamo “Dati” e poi “Seleziona indirizzo URL personalizzato”

Dati/Selezione

Dalla finestra che compare, selezionare PeWu e salvare

Selezione PeWu

Quindi, selezionare un elemento della mappa e sempre nella barra menu orizzontale selezioniamo “Dati” e poi “Apri indirizzo URL personalizzato”

Selezione URL

e si aprirà PeWu direttamente nel browser!

OsmAnd, oltre a essere un ottimo navigatore offline con mappe basate su OpenStreetMap, offre anche la possibilità di effettuare modifiche ai punti di interesse (PDI) presenti nel database.

Creare un account OSM

Se ancora non l’hai fatto, è necessario creare un account su osm.org per poter modificare la mappa tramite OsmAnd. Registrati ora cliccando qui

Abilitare le modifiche

Prima di poter modificare o aggiungere un numero civico al database, è necessario abilitare le modifiche. Per farlo, apriamo il pannello laterale e clicchiamo su “Componenti aggiuntivi”

immagine

Quindi, scorriamo in fondo e abilitiamo il plugin “Modifiche OSM” cliccando sull’icona. Se cliccate sul testo, viene aperta la finestra di descrizione del plugin, da cui potete accedere alle impostazioni e accedere con le vostre credenziali di OSM, ma è un passaggio che può essere saltato.

immagine

Creare un PDI

Una volta abilitato il plugin, torniamo alla schermata della mappa. Da qui, teniamo premuto a lungo (circa 1s) su un punto qualsiasi della mappa e comparirà un indicatore arancione e una piccola barra delle opzioni.

immagine

Premiamo su “Azioni” e poi su “Crea PDI”

immagini

Nella schermata che si apre indichiamo il nome della via (sarebbe meglio il nome con cui compare nel database, ma se non lo sapete, il nome comune va benissimo comunque) e il numero civico. Quindi, premiamo su “Salva”

immagine

Potete ripetere l’operazione più volte, in base a quanti civici volete/dovete aggiungere. Una volta aggiunti tutti i civici necessari, clicchiamo su “Carica”

immagine

Si apre una piccola finestra con quattro campi: nel primo, è necessario indicare l’oggetto delle nostre modifiche (per esempio “Aggiunti numeri civici”), la casella di spunta serve per chiudere il gruppo di modifiche. Nei due campi sotto alla casella di spunta, dovete indicare il vostro username e la password per poter accedere a OpenStreetMap.

immagine

Fatto! Le vostre modifiche sono ora caricate nel database di osm.org. Per vederle su OsmAnd bisognerà aspettare l’aggiornamento della mappa scaricata (che generalmente viene aggiornata i primi giorni del mese successivo), ma se proprio non potete aspettare, potete sottoscrivere un abbonamento a OsmAnd Live.

Creare un feed RSS su OSMCha

Posted by Mannivu on 15 December 2020 in Italian (Italiano). Last updated on 17 December 2020.

Una volta su osmcha.org (dopo aver fatto l’accesso tramite OSM) cliccate su Filters. Nella schermata che si apre, in Location potete cercare uno stato/regione/provincia/comune per evidenziare un poligono automatico oppure, cliccando sul simbolo potete creare un poligono personalizzato (si inserisce un vertice con un click, si conclude la formazione del poligono con un doppio click).

** ATTENZIONE! Una volta chiusa la formazione del poligono, questo non può essere modificato. Se si vuole modificare il poligono bisogna premere su “Clear all” in alto a sinistra e ricreare il poligono. **

Per poligoni grandi (per esempio una regione, come nell’esempio) è utile (se non necessario) indicare nel campo “BBox size bound” il valore 1, in modo che vengano prese in considerazione le modifiche effettuate effettivamente all’interno del poligono e vengano scartati i Bounding Box che attraversano il poligono (perché, magari, viene fatta una modifica a Trento e una a Parma nello stesso BBox: in Lombardia non vengono effettuate modifiche, ma siccome il BBox attraversa il nostro poligono, viene visualizzato il changeset).

Si possono indicare ulteriori raffinamenti (filtrare solo se il commento al gruppo di modifiche contiene una parola particolare, filtrare solo le modifiche che vengono segnalate per qualche problema), ma, personalmente, raccomando di indicare con “Yes” il campo “Hide trusted users”, in modo che non vengano visualizzare le modifiche degli utenti presenti nella lista “Trusted users” (così, se mettete voi stessi in questa lista, nel feed RSS non riceverete alert per le vostre modifiche). Il filtro non va molto d’accordo con i nomi degli utenti inseriti manualmente; o meglio: se inserite manualmente dei nomi nel campo “Users” il filtro funzionerà senza problemi, ma il feed RSS non verrà creato.

Una volta impostati i vari parametri, è necessario salvare il filtro; salvare cliccando su “Save” in alto a destra e inserire un nome (uno qualsiasi, ma comunque comodo). Una volta salvato, l’intestazione della finestra cambierà da “Filters” a “Filters/’nomefiltro’” e appariranno due nuove icone: una catena (che, cliccata, salva negli appunti il link del filtro) e il simbolo per il feed RSS. Cliccandolo, si aprirà una pagina con codice XML; copiando l’URL di questa pagina, sarà possibile inserirlo all’interno del feed RSS preferito per ricevere un alert quando viene effettuata una modifica nella zona scelta.