OpenStreetMap

Diary Entries in Italian

Recent diary entries

Trucchi per mappare andando in bicicletta. (senza fermarsi!)

Posted by canfe on 24 May 2020 in Italian (Italiano)

Mi piace andare in bicicletta e mappare, ma in genere le due cose sono incompatibili perché bisogna fermarsi per farlo. Ecco un sistema per salvare capra e cavoli.

  1. sistemare il cellulare sulla bici con un supporto tipo questo: supporto

  2. Dopo aver installato l’ottima l’app OSMAND da googlepaly https://play.google.com/store/apps/details?id=net.osmand&hl=it cliccare sul menù simboleggiato dalle tre lineette orizzontali.

menu

  1. Quindi scegliere “Configura lo schermo” Configura

  2. Attivare “Note audio/video” cliccando sui tre puntini seleziona azione

  3. Selezionare del pannello che compare “registra audio” e poi attivare il tutto col pulsante di scorrimento a lato (freccia rossa) audio

  4. A questo punto comparirà sullo schermo, collegato al profilo che avremo scelto (in questo caso bicicletta, ma si può applicare a qualsiasi profilo che si utilizza) un pulsante con un microfono. Premendolo si inizia la registrazione e premendolo nuovamente la si ferma e salva automaticamente. microfono

  5. Se, per esempio, si incrocia una cunetta non segnalata si clicca sul “microfono” in prossimità della cunetta iniziarà la registrazione evidenziata dal pulsante cerchiato in rosso..

  6. Conviene attendere 1 o 2 secondi prima di parlare perché alle volte c’è un lieve ritardo per l’inizio della registrazione. Per terminare la registrazione vocale cliccare nuovamente sul microfono.

  7. Ad ogni nuovo dosso o qualsivoglia cosa che desideriamo mappare e che, ragionevolmente, riusciremo a distinguere poi con calma a tavolino, semplicemente attiveremo e disattiveremo il registratore. Tornati a casa, seguendo la sequenza: tre lineette > i miei luoghi > note si arriva all’elenco delle note vocali prese mentre pedalavamo, tutte ben separate per luogo e momento. note

  8. Purtroppo però se tentiamo di importare le note audio così ottenute in JOSM per poterle riascoltare e vederle geo-localizzate in modo da editare, per esempio, il dosso dissuasore, queste non verranno importate! E’ necessario usare un trucchetto: cliccare sul simbolo di condivisione simboleggiato dai tre pallini, comparirà questa schermata: condividi che differisce dalla precedente per il fatto che in testa c’è un nuovo file generato da OSMAND che è un pgx con i dati di geo-localizzazione delle note audio.

  9. Esportare tutti i files, sia il gpx che le note audio. Personalmente trovo più facile mandarmeli sulla mia posta elettronica e di lì scaricarmeli su di una cartella sul PC.

  10. A questo punto sul PC avrete una cartella contenete un elenco simile a questo: elenco

  11. Selezionate tutti i files, trascinateli brutalmente sulla schermata di JOSM e vedrete tutte le vostre note sulla mappa. Non preoccupatevi di eventuali errori di importazione che vi segnala JOSM. Cliccando sopra alla singola nota, sentirete il vostro messaggio audio e così potrete integrare comodamente l’elemento che avete visto pedalando.

  12. Le note pur essendo audio, sono interpretate da un riproduttore video. Per farla breve io ho preferisco associare l’estensione 3GP al famoso lettore, gratuito, VLC. E’ quello che non mi ha mai dato problemi.

Conclusioni: trovo questo metodo molto produttivo. Si riescono a prendere note andando a una velocità media con facilità. Dato che la geo-localizzazione potrebbe non essere precisissima, sarebbe meglio, almeno le prime volte, concentrarsi su elementi che possano essere facilmente confermati da delle foto aeree, oppure sulle toponomastiche che, per loro natura, non son puntiformi e quindi non necessitano di un posizionamento molto preciso.

Mass edits are bad

Posted by Cascafico on 18 May 2020 in Italian (Italiano)

problem

A fast undocumented address import caused some concert in Bergamo municipality. One of them was mixed formats housenumbers:

  • upper-lowercase extensions (ie: 3D, 42f)
  • space between (ie: 3 D, 42 F)
  • slash between (ie: 3/D)

fixing

queries:

  • slash between number and extension
  • lowercase address extensions
  • space between number and extension

export:

overpass-turbo allows to export in Level0 text editor (500 elements limit): just cut and paste in your favorite editor, mine are Notepadd++ (Windows) and sed (Linux).

slash removal:

notepad++ regex slash removal
find:
housenumber = ([0-9]+)/([^0-9])
replace:
housenumber = \1\2

Linux sed:
sed -r -e ‘s:housenumber = ([0-9]*)/([a-zA-Z])$:housenumber = \1\2:’ level0.txt

uppercase :

notepad++ find and replace uppercase housenumber:

find: housenumber = ([0-9]+)(\w)$ replace: housenumber = \1\U$2

Fosso le Vene - Monti Sibillini (Marche, Italy)

Posted by vickyflower81 on 12 May 2020 in Italian (Italiano)

Cartoline delle Marche: I Sibillini come non l’avete (forse) mai visti.

## Fosso Le Vene Un sabato di sole perfetto per tornare nell’ambiente più selvaggio delle Marche. Nel versante nord della Sibilla, si cela una forra decisamente verticale, resa ancor più emozionante dalla presenza di nevai. Avvicinamento duro, circa 2h 30’/ 3h, attraverso la suggestiva gola dell’Infernaccio per poi salire sul fianco del monte Sibilla, su ripidi sentieri tra boschi e prati, circondati da un panorama eccezionale, il monte Priora e la Sibilla, il sentiero delle Cerelle ed in lontananza il mare… Portata sui 50-60 L/min, mai insidiosa. Calata massima 57m, alcune sotto cascata. E se verticalità non vi basta, provate ad immaginare come superare i nevai. Passare sopra o sotto? Da brividi. Calma, lavoro di squadra e massima sicurezza. In conclusione una entusiasmante giornata di sport a contatto con natura.

Location: L'Infernaccio, Montefortino, Fermo, Marche, 63047, Italia

PMD // Piano More Details

Posted by tryvet on 2 May 2020 in Italian (Italiano)

Oggi inizia una “rivoluzione”, aggiungerò dettagli nelle note delle strade, edifici ed altro…

Location: Città Nuova-Barriera Nuova-San Vito-Città Vecchia, Trieste, UTI Giuliana, Friuli Venezia Giulia, Italia

looking for a mantra

Posted by victo on 27 April 2020 in Italian (Italiano)

I’m looking for a mantra

Form on-line di raccolta dati

Posted by Cascafico on 27 April 2020 in Italian (Italiano)

Premessa

Fuori dall’emergenza covid-19 c’era sempre qualcuno che occasionalmente o per hobby se ne andava in giro con uno smartphone a mappare fontane, panchine, fermate dell’autobus… poi, da quando l’emergenza ci ha vincolato nelle nostra case, anche l’attività dei mappatori ha subito un rallentamento o meglio, un “riorientamento”: si è passati a ciò che chiamiamo “armchair mapping”, ovvero ci si è seduti davanti al computer per ricalcare da foto aeree strade mancanti, linee di costa, edifici ecc. Si poteva comunque fare qualcosa di più?

Elenchi al tempo del covid

Nel frattempo, già nei primi giorni del lockdown cominciavano a spuntare in rete, sui portali di molti comuni italiani, elenchi di attività più o meno essenziali che offrivano servizi di asporto e consegna a domicilio. Questi elenchi erano ovviamente stati stesi per una consultazione ed alla utenza limitata del piccolo-medio comune o del quartiere; la pubblica amministrazione quindi non aveva certo curato la struttura dei dati ne’ una standardizzazione, anche perchè auspicabilmente tutti consideravamo questa emergenza come transitoria. Non sono mancate comunque imprese della IT che hanno organizzato raccolte di dati attraverso i social-media, provando a mettere giù qualcosa di più strutturato; questi attori, creando siti ad-hoc, hanno innescato un circolo virtuoso tra diversi social-media per raccogliere dati nei propri database; il che, al di là di essere dichiarato un servizio non a scopo di lucro, offre loro l’opportunità di apporre il diritto di proprietà sul “raccolto”.

Proposta

Fatte queste osservazioni, era naturale quindi che la comunità di Openstreetmap in questa emergenza si focalizzasse su progetti di mappatura tematici, mirati a strutturare e soprattutto a condividere con licenza aperta tutte le informazioni reperibili, sparse in innumerevoli rivoli di infromazione. Oggi è necessario quindi trovare un modo per creare un corto-circuito tra un occasionale navigatore della rete ed il database di Openstreetmap, cosa che stiamo tentando di fare con due strumenti on-line semplici, chiari e di rapido utilizzo.

  • Primo strumento: raccogliere i dati degli esercizi commerciali https://su.openstreetmap.it La pagina su.openstreetmap.it si presenta come un form senza autenticazione, la cui compilazione prende circa minuto: nome, categoria dell’attività, orari, contatti ecc. La geolocalizzazione è automatica, ma il posizionamento manuale (con un tap su mappa) ha la priorità. Una volta che il compilatore ha premuto “Fatto!”, lo strumento genera una nota in un formato intermedio tra il linguaggio naturale e quello Opentreetmap, in modo da permettere al mappatore di validare con interventi minimi la nota, trasformandola in elemento di Openstreetmap.

  • Secondo strumento: raccogliere dati i dei numeri civici http://naposm.github.io/indirizzo La pagina su.openstreetmap.it è stata recentemente affiancata dalla sorella “indirizzo, pensata per raccogliere i numeri civici: avere una copertura omogenea è un’importante premessa per i futuri sviluppi dei servizi basati su OSM (navigazione, emergenza, commercio, ecc.) ed anche qui l’apporto del visitatore occasionale può dare un valido contributo e, perchè no, incuriosirlo verso OSM.

E se dovesse funzionare?

Uno dei punti deboli della comunità Openstreetmap è la comunicazione con gli “altri”. Il primo strumento elencato sopra è stato pubblicato in rete circa due anni fa, ma non è mai realmente decollato. Stiamo così cercando di trovare i canali per sponsorizzare il tutto, indipendentemente dal periodo di emergenza. Se dovessimo riuscire in questo, abbiamo fatto un sondaggio tra mappatori: al momento abbiamo la possibilità di validare oltre 500 note a settimana, non molto se lo relativizziamo al territorio nazionale, ma fiduciosi che ad una eventuale partenza se ne possano mobilitare molti altri.

Nome e tracciato strada errato! / Wrong name and road layout!

Posted by SNWX on 26 April 2020 in Italian (Italiano)

ITALIANO

  1. il vero nome della via è Don Carlo Gnocchi anzichè Filippo Meda e fa parte del comune di Inverigo e non quello di Arosio.
  2. questa strada non attraversa i binari della ferrovia ma corre in parte al loro fianco.
  3. sul lato est mancano alcuni edifici tra cui quello al numero 51 in cui la mia attività “L ‘A l b e r o” di Simon Wolfsgruber ha una sede operativa. (vedi URL sotto)
  4. solo il tratto sud della via Filippo Meda esiste e fa parte del comune di Arosio ma termina a sud dei binari ferroviari.

ENGLISH

  1. the real name of the street is Don Carlo Gnocchi instead of Filippo Meda and is part of the municipality of Inverigo and not that of Arosio.
  2. this road does not cross the railway tracks but runs partly alongside them.
  3. some buildings are missing on the east side, including the one at number 51 where my business “L ‘A l b e r o” by Simon Wolfsgruber has an operational headquarters. (see URL below)
  4. only the southern section of the indicated street Filippo Meda exists and is part of the municipality of Arosio but ends south of the railway tracks.

[Vero nome e tracciato della strada and edifici vicini] [Real name and road layout and nearby buildings:] https://www.google.it/maps/place/L’albero/@45.7297951,9.2125413,18.04z/data=!4m5!3m4!1s0x4786a054632a467b:0x404245a775f47ce2!8m2!3d45.730186!4d9.213786?hl=it

[Confini del comune di Inverigo] [Borders of the municipality of Inverigo:]↓ https://www.google.it/maps/place/Via+Don+C.+Gnocchi,+51,+22044+Inverigo+CO/@45.7297676,9.2114735,16.78z/data=!4m13!1m7!3m6!1s0x4786a2496ad5fa0b:0x874e086cde8c8217!2s22044+Inverigo+CO!3b1!8m2!3d45.7403448!4d9.2236375!3m4!1s0x4786a250511868a1:0xd2cdd5613b1c2f7f!8m2!3d45.7301862!4d9.2137863?hl=it

Location: Romanò Brianza, Inverigo, Como, Lombardia, 22044, Italia

Perché ho cancellato le relazioni dei sentieri CAI di Perugino-Trasimeno, Parco nazionale Sibillini, Alto Lazio, Sirente-Velino, Gran Sasso

Posted by Dino Michelini on 23 April 2020 in Italian (Italiano)

Purtroppo, con amarezza osservo che alcuni mappatori di OSM hanno riesumato o riutilizzato parzialmente relazioni di percorsi CAI da me create e successivamente cancellate.

Sono stato socio del CAI fino a dicembre 2019 e componente del gruppo sentieri della sezione CAI di Perugia che si occupava della verifica e rilievo GPS della rete sentieristica Perugino-Trasimeno, di competenza.

Le relazioni da me create erano costruite nell’ambito della convenzione CAI-Wikimedia Italia di durata triennale con il fine di promuovere e migliorare la cartografia libera, siglata ad ottobre 2016 e non più rinnovata; ciò nonostante, sembra ancora essere di fatto operativa.

Pertanto è bene chiarire alcuni aspetti importanti relativi ai percorsi CAI mappati dal sottoscritto e che forse molti mappatori OSM ignorano o, caso peggiore, fanno finta, nonostante più volte abbia spiegato le ragioni di tali cancellazioni, fatte con profondo rammarico per il tanto lavoro richiesto nei rilievi, nelle verifche, nella raccolta dei dati e la creazione delle relazioni in OSM ma con il dovuto senso di responsabilità che la montagna richiede.

Dopo anni di inutili richieste circa la validazione delle SOSEC competenti, ho preso la decisione di cancellare le relazioni da me create nelle aree sopra riportate con la motivazione “Non validato dal CAI”, nonostante la mappatura dei percorsi CAI delle aree interessate fosse abbastanza esaustiva e completa, vedi i post Percorsi escursionistici “Perugino-Trasimeno” REU Area E Settore 9 CAI Perugia e Percorsi CAI Viterbo.

  • Nessuna delle relazioni CAI create in questi luoghi ha mai avuto dalla SOCEC locale la validazione delle informazioni riportate.

  • In Alto Lazio, addirittura incontravo problemi nel farmi dare le tracce e le relative informazioni, in particolare per quelle convenzioni fatte con i comuni di Barbarano Romano e Oriolo Romano (relazioni create nel 2018 sulla base delle mie conoscenze locali, avendovi vissuto per 50 anni) e mai avuti né dal CAI-VT né dalle Amministrazioni comunale né dalla Riserva naturale Marturanum e dal Parco regionale di Bracciano Martignano).

  • Per il settore Perugino-Trasimeno, oltre alla mancata validazione da parte della SOSEC, poiché mi era giunta a maggio 2019 voce che la mappatura non fosse corretta, sono stato costretto a scrivere ben tre volte al nuovo presidente del CAI-PG richiedendo copia della relazione del responsabile SOSEC ed un incontro per confrontarsi sulle critiche mosse e possibili soluzioni; i risultati sono stati che la copia della relazione SOSEC non mi è stata mai data mentre l’incontro si è concluso con un nulla di fatto.

  • Per le relazioni dei percorsi CAI ricadenti all’interno del Parco nazionale dei Sibillini molte delle nuone relazioni addirittura a partire da quelle precedentemente da me create non solo sono incomplete ma addirittura non riportano le relative ordinanze di chiusura del percorso emesse dal Presidente, consentendo ad un navigatore GPS di utilizzare tali percorsi.

Considerata l’assenza di interesse nel lavoro di validazione delle sezioni CAI, ad eccezione del CAI Elba, e SOSEC sezionali e nazionale ho tratto le seguenti conclusioni:

1. poiché i percorsi non sono stati validati dai responsabili sezionali della SOSEC non possono comparire in alcuna mappa, quindi, le relazioni dei percorsi CAI dovevano essere cancellate;

2. lasciare in OSM percorsi CAI di grado E, EE, EEA non approvati dalla SOSEC competente è quanto meno un azzardo perché si fornisce una informazione non corretta/aggiornata tale da creare situazioni di possibile pericolo;

3. Le nuove relazioni create o recuperate da alcuni mappatori di OSM basandosi su quelle da me create e successivamente cancellate non sono aggiornate e verificate in loco, pertanto non possono essere ritenute affidabili.

4. Di conseguenza i mappatori di OSM che a vario titolo utilizzano/riusano anche solo parzialmente le relazioni create/cancellate dal sottoscritto se ne assumo tutta la responsabilità civile/penale derivante da possibili informazioni non più verificate in loco e/o validate dalle competenti SOSEC locali.

nota negozi a domicilio covid-19

Posted by luca scandelli on 25 March 2020 in Italian (Italiano)

annoto qui il link al metodo suggerito da alesarrett nel suo wordpress: https://ilsarrett.wordpress.com/2020/03/22/consegne-a-domicilio-per-persone-in-difficolta-durante-lemergenza-covid-19-creare-una-mappa-con-umap-e-dati-openstreetmap

in pratica ricordare:

delivery=yes
delivery:description:it=Attivazione servizio a domicilio di generi di prima necessità per COVID-19

hashtag #COVID19 fonte https://www.comunecrema.it/articolo/elenco-attivita-che-fanno-consegne-domicilio

pattern overpass turbo:

[out:json][timeout:25]; // fetch area “Rubano” to search in {{geocodeArea:Rubano}}->.searchArea; // gather results ( nwr“delivery:description:it”~”.COVID-19.; ); // print results out body; >; out skel qt;

Location: Crema Nuova, Crema, Cremona, Lombardia, 26013, Italia

ampliamento della JFRC

Posted by harinezumi on 26 February 2020 in Italian (Italiano)

Ho partecipato all’edificazione di quest’ampliamento (sede della Chicago University a Roma) e ne ho riportato la sagoma prima che siano arrivate le foto da satellite

Location: Balduina, Quartiere XIV Trionfale, Roma, Roma Capitale, Lazio, 00136, Italia

Intragna

Posted by pablitoz on 26 February 2020 in Italian (Italiano)

Bel posto lo consiglierei a tutti, specialmente i ciclisti

Location: Intragna, Verbano-Cusio-Ossola, Piemonte, 28815, Italia

Strada non segnalata

Posted by Italy Web Marketing on 14 February 2020 in Italian (Italiano)

Dopo Via Tazio Nuvolari la strada prosegue e si chiama Vocabolo Nese. Sulla mappa non è disegnata

Location: Palombina, Giove, Terni, Umbria, 05024, Italia

Studio99

Posted by Nicoletta Nicolini on 21 January 2020 in Italian (Italiano)

Agezia Web e di Comunicazione

Location: Dogana, 47891, San Marino

Studenti Enaip

Posted by Ysogo on 11 December 2019 in Italian (Italiano)

GeoPaparazzi, a survey tool for OSM (too)

Posted by Cascafico on 10 December 2019 in Italian (Italiano)

Intro

When I first came across GP, I appreciated the fast and simple interface that allows to spare menu navigation time in favour of environment observations. Besides, in GP very few things are predefined, allowing you to customize background maps and forms which are the main features for an efficent survey. What is apparently missing is a compatibility with Openstreetmap: some way to easily get osm-xml format files suitable to be piped to JOSM editor. Of course GP is not an OSM integrated editor such as Vespucci, OSMcontributor, etc. which require stable data connection, but its strength is in flexibility, quickness and simplicity in data gathering.

Form presets

GP forms help to provide a GUI with human readable input and structured output. In order to show you the different recording possibilities, GP comes with predefined forms; these forms define mainly text notes, but also photo and sketch notes Forms are defined in tags.json file (file manager, built-in storage > geopaparazzi folder). The simple trick to have an OSM ready survey tool is customizing tag.json. Starting reading the default one could give you an idea about structure to be used for obtaining OSM xml’s.

OSM customization

Note menu Items menu

To modify tags.json you can use a json editor app (like ie: “Json genie”) directly in your mobile device. This app allowed me to clone and customize several other form items for OSM.
As a starting point I used the following ugly (but working) code:


[   
   {   
      "forms": [   
         {   
            "formitems": [   
               {   
                  "key": "traffic_sign",   
                  "mandatory": "yes",   
                  "type": "string",   
                  "value": "maxspeed"   
               },   
               {   
                  "key": "maxspeed",   
                  "type": "stringcombo",   
                  "values": {   
                     "items": [{ "item": "30" }, { "item": "40" }, { "item": "50" }]   
                  }   
               }   
            ],   
            "formname": "speed traffic signs"   
         }   
      ],   
      "sectiondescription": "record traffic signals",   
      "sectionname": "traffic signs"   
   }   
]   

The first form item defines the mandatory OSM tag traffic_sign=speed, while the second form item allows you to record the sign speed in a set of predefined values via “stringcombo” (drop-down menu). At the bottom the section definition gives the name of buttons in geopaparazzi notes menu. Overwrite tags.json with the lines above. Once GeoPaparazzi is restarted (maybe its cache should be cleaned also) tapping the notes button should display another single “traffic signs” button (the name of the section). Tapping “traffic signs” should display the form in which you can choose the speed of the traffic sign.

If something goes wrong

Don’t worry about overwriting original tags.json: if things start to be messy, delete it and, once restarted, GP will take care to recreate default forms.

Other tags

You can find some other form items with different OSM key-values, combos, dates and check boxes in this tags.json. Hopefully I will start a repo for other OSM themes. Note: I’ve left “AI” section just as a cue for date recording, but section is not fully applicable for OSM k-v.

Then?

Forget about export function for your survey: GP stores the notes also in its project file (whatever.gpap you’ll find with file manager in root built-in storage) which can be converted in a shot by gpap converter by Francesco Frassinelli. Load the resulting osm-xml file in JOSM and you have a layer ready to upload. Of course I suggest a conflation check before going any further.

Android notes

In my Android version GP folder in located in internal storage and it’s called geopaparazzi. For some reason default installation stores project files in root folder, which is rather weird.

Buongiorno

Posted by SLMStefano on 27 October 2019 in Italian (Italiano)

Oggi giornata relax

Location: Punta dell'Aspera, Varazze, Savona, Liguria, 17019, Italia

Hi

Posted by Ijag on 29 September 2019 in Italian (Italiano)

Weed

Location: San Giacomo, Monteprandone, Ascoli Piceno, Marche, 63076, Italia

2019

Posted by lucalp on 2 August 2019 in Italian (Italiano)

Ultimamente ho ripreso a mappare, se sei interessato a condividere il lavoro in zona Friuli e Veneto Orientale contattami pure.

Ricerca storica sul Toponimo "Bing' 'e Mruxiasa" nei pressi della loc. is Benatzus, Maria 'e Si'

Posted by Giovanni Monni on 19 July 2019 in Italian (Italiano)

Oggi 18/07/2019 sono venuto a conoscenza di un antico toponimo nel terreno degli eredi Perra Tiziano e Daniele, nella macro localita’ is Benatzus Maria ‘e Si’.Ho iniziato la ricerca storica sul Toponimo “Bing’ ‘e Mruxiasa” nei pressi della loc. is Benatzus, Maria ‘e Si’ che sta’ dando dei risultati positivi.

Mirko Cuneo

Posted by MirkoCuneo on 14 June 2019 in Italian (Italiano)

Mirko Cuneo, Imprenditore Digitale ed esperto di tecniche di vendita. CEO di Nextre Digital